Antonella Bondi presenta “Smell and create” laboratori green per i bambini di Orticola di Lombardia 2017

News
Antonella Bondi presenta “Smell and create” laboratori green per i bambini di Orticola di Lombardia 2017

La raffinata designer olfattiva sarà ospite della manifestazione il 6 e il 7 maggio

Milano, 28 aprile 2017 – Antonella Bondi, la nota designer olfattiva, sarà ospite a Orticola di Lombardia 2017 con “Smell and create”, laboratori ideati ad hoc per accompagnare i bambini alla scoperta dei profumi della natura.

La mostra-mercato di fiori, piante e frutti si svolgerà come da tradizione ai Giardini Indro Montanelli da venerdì 5 a domenica 7 maggio per tre giorni di incontri, laboratori, lezioni per divulgare e promuovere la conoscenza delle piante, la cultura del giardino, dell’orto e del verde in genere.

Attraverso “Smell and create” Antonella Bondi darà lezioni pratiche sabato 6 e domenica 7 maggio dalle 15 alle 16 per i piccoli che potranno sperimentare e capire come un profumo si trasforma in una essenza pura.
Momenti singolari di creatività e divertimento, senza mamma e papà, grazie ai quali gli allievi potranno creare il proprio profumo personalizzato portandosi a casa un ricordo speciale della giornata.
Erbe aromatiche, essenze colorate e piccoli mortai saranno gli strumenti di partenza messi a disposizione dei bambini. Pestando con il mortaio i piccoli potranno estrarre la linfa dalle erbe e unirla successivamente all’essenza messa a disposizione dal laboratorio olfattivo di Antonella Bondi.

I laboratori potranno ospitare un massimo di 40 bambini dai sei anni in poi che saranno seguiti da Antonella Bondi assieme a due ospiti d’eccezione Angela Maci, nota foodblogger che si cimenterà con i piccoli allievi nella giornata di sabato dalle 15 alle 16; mentre la domenica dalle 12 alle 13 Antonella Bondi sarà accompagnata da Alessandro Negrini, Chef del ristorante Aimo e Nadia.

“Smell and create” non sarà solo la creazione di un profumo, ma un momento unico per insegnare ai bambini l’importanza e il rispetto per le piante e quindi della natura. Un dialogo reso possibile dal fare e da un approccio ludico e informale che avvicina gli allievi alla conoscenza e al valore del verde in tutte le sue manifestazioni attraverso una esperienza concreta ed emozionale.