Terrina di Cachi con Food Fragrances alla Menta Crispa

Ricette > Dessert
Terrina di Cachi con Food Fragrances alla Menta Crispa

Ingredienti

  • 500 ml di panna fresca
  • 100 gr di zucchero
  • 6 gr di colla di pesce per la panna cotta
  • Food Fragrances Menta Crispa
  • 2 cachi ben maturi
  • succo di mezzo limone
  • 2 cachi consistenti
  • 6 gr di colla di pesce per i cachi
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 50 ml di acqua
  • 125 gr di albumi 

 

Preparazione

Ammollare la gelatina in acqua fredda.

Scaldare la panna e lo zucchero sul fuoco, senza portare ad ebollizione, aggiungervi la gelatina strizzata e mescolare bene. Togliere dal fuoco, profumare con 8 spruzzi di Food Fragrances alla Menta Crispa, mescolare ancora, poi versarla in 4 stampini rettangolari e fare rassodare in frigo.

Frullare la polpa dei due cachi maturi, aggiungere il succo di limone e poco zucchero (solo se necessario in base al gusto dei cachi). Scaldare delicatamente sul fuoco e aggiungervi la gelatina strizzata. Mescolare bene per 2 minuti senza portare ad ebollizione, lasciare intiepidire e poi versare sulla panna cotta precedentemente solidificata, creando uno strato di circa ½ cm. Riporre nuovamente in frigo.

Nel frattempo tagliare a dadini la polpa degli altri due cachi e posarla sulla terrina.

Estrarre gli stampi dalle terrine, scaldando un po’ il bordo se necessario.

Per realizzare la meringa sciogliere l’acqua e lo zucchero a fuoco lento e continuare a mescolare e scaldare fino a che lo sciroppo raggiungerà 121°C.

Nel frattempo porre gli albumi in una planetaria e montarli a neve utilizzando la frusta. Quando lo sciroppo avrà raggiunto i 121°, abbassare la velocità della planetaria e versare metà dello sciroppo negli albumi, poi aumentate nuovamente la velocità. Aspettare qualche secondo e continuare a versare a filo lo sciroppo, senza versarlo direttamente sulla frusta. Continuare a montare fino a completo raffreddamento della meringa. Mettere la meringa in una tasca da pasticcere con la punta tonda, creare dei ciuffetti per completare l’ultimo strato della terrina e fiammeggiarli leggermente con una fiamma da crème brulée.

Posare la terrina sul piatto e accompagnarla, ad esempio, con una salsa leggera al caramello.